Milan-Belotti: ora si può fare. E Aubameyang non tramonta

Il club rossonero torna su mister 100 milioni: dopo una stagione flop, il prezzo è sceso

MILANO - Non ci sarà Nikola Kalinic domani pomeriggio alla ripresa degli allenamenti a Milanello. L’attaccante croato è impegnato in un «tour» negli Stati Uniti con la sua nazionale. Si ripresenterà nel quartier generale rossonero fra una settimana ma, comunque, troverà un Gattuso assolutamente ben disposto nei suoi confronti dopo la clamorosa esclusione dai convocati della gara contro il Chievo. «Io non porto rancore - ha confessato il tecnico domenica nel dopo-partita -. I ragazzi sanno che hanno a disposizione il mio cuore ma durante gli allenamenti voglio vedere grande voglia. Non voglio perdere credibilità».

[...]

SUPER-BOMBER - Ma Gattuso, prossimo al rinnovo del contratto fino al 30 giugno 2020, non ha intenzione di correre più rischi. In attesa di ufficializzare gli ingaggi, a parametro zero, di Reina e Strinic, Casa Milan sta già preparando le strategie per ripartire all’assalto di due antichi e mai troppo rimpianti acquisti mancati nell’estate 2017: Belotti e Aubameyang. Le quotazioni di entrambi, a distanza di un anno, si sono notevolmente ridimensionate. A maggior ragione se riuscisse a qualificarsi per la Champions League, Gattuso avrebbe bisogno di un attaccante di primissima fascia per cercare di migliorare sensibilmente il potenziale offensivo.

Leggi l'articolo completo sull'edizione digitale del Corriere dello Sport-Stadio

Articoli correlati

Hot Video

Tutti i video

Ultimissime

Commenti

Dalla home

Vai alla home